Registrandoti al sito accetti le nostre Condizioni e confermi di aver letto la nostra pagina sulla Privacy.
  • Sign in with Twitter

5 modi per usare Evernote in modo fantastico e utile

Valentina Lepore 09 gennaio 2014 tools | web writing Scienza&Tecnologia |
come usare evernote



Per molto tempo mi è capitato di sentire parlare di Evernote e di quanto sia utile per archiviare ed organizzare qualsiasi cosa, averla sempre a disposizione e "ricordare tutto", come dice il suo motto.

Tuttavia, pur avendola installata e iniziata ad usare, ho avuto qualche difficoltà ad entrare subito in sintonia con questa applicazione. Non penso di essere l'unica: un buon numero di persone non sa cosa sia, ma ce ne sono altrettante che nonostante l'abbiano provata non sono riuscite a farsi conquistare.

Io mi sbagliavo, e dopo aver letto un po' di esperienze e modi d'uso interessanti ho pensato di raccontarti perché Evernote è davvero un grande strumento.

Prima di tutto: che cos'è Evernote?
E' un posto virtuale dove poter gestire tutte le cose di cui hai bisogno e che ti serve ricordare. Si tratta dell'esigenza più semplice che tu possa avere, trasportata nel modello del web: tecnologico, multimediale e fruibile ovunque.

Sui taccuini di Evernote si possono inserire e gestire diverse tipologie di note:

  • testo
  • pagine web e ritagli di siti
  • foto e immagini
  • screenshot
  • memo vocali

In sintesi, informazioni utili, notizie e ispirazioni catturate dal web o dal mondo reale.

Iniziare con Evernote è semplice: basta andare sul sito ufficiale, registrare un account gratuito, scaricare l'applicazione desktop e/o mobile e iniziare ad inserire le tue note.

Esiste anche una versione premium se hai bisogno di molto spazio per archiviare dati, se vuoi accedere alle note anche offline, creare presentazioni, avere un motore di ricerca interno più efficiente e se vuoi eliminare la pubblicità, che comunque non è invasiva.

Vediamo adesso perché Evernote per me è diventato non solo utilissimo, ma anche divertente da usare.

1. Più lo usi, più diventa utile

Ho iniziato ad usare Evernote con pochi progetti, già ben definiti nella mia testa. Poi, man mano che ho preso confidenza, ho iniziato ad annotare tutto. Per la mia memoria discontinua, l'elefantino verde si è rivelato in tutta la sua semplice utilità: ogni pensiero e spunto trovato in giro aveva una traccia scritta!

Per questo il mio consiglio è: non avere paura di creare tanti taccuini e tante note, c'è tutto lo spazio per farlo Grazie ai tag, alla ricerca interna e a tutti gli strumenti di organizzazione non perderai nessuna nota.

Non usarlo solo per pochi progetti, ma riversa dentro tutte le tue idee, il materiale che trovi in giro, i bookmark, ma anche piccole cose come numeri di telefono, piani di viaggio, ricette, aforismi...persino la lista della spesa. Inizia ad accrescere le informazioni, organizzale e recuperale quando ne hai più bisogno: scoprirai che in poco tempo può diventare un riferimento indispensabile e super affidabile.

Non limitarti solo ad Evernote: ci sono diverse estensioni collegate che moltiplicano le potenzialità dello strumento. Hello per gli appuntamenti, Clearly per la lettura, Penultimate per la scrittura a mano e la mia preferita, Web Clipper.

2. Cattura il web che ti ispira

Se hai sempre pensato che bastino i bookmark per ricordare articoli da leggere e siti da visitare, con Web Clipper cambierai idea.

Questa estensione ti permette non solo di fare semplici screenshot, ma anche di ritagliare parti di siti, estrapolare foto e informazioni, scrivere appunti e poi salvare tutto in Evernote.
Quando poi fai altre ricerche, sia in Evernote che su Google, Webclipper ti segnala le note correlate, così puoi avere sempre sotto controllo i tuoi appunti su un dato argomento.

3. Condividi le tue note

Con Evernote puoi condividere i tuoi taccuini con altre persone che lo utilizzano, ma puoi fare di più: condividere i tuoi appunti direttamente sui social.
Ogni nota può essere postata su Facebook, Twitter, Linkedin oppure condivisa via email o tramite una url pubblica, direttamente dalla piattaforma. In questo modo puoi coinvolgere collaboratori, amici e clienti nei tuoi progetti.

Nella versione premium Evernote è ancora più collaborativo, infatti puoi creare gruppi di lavoro condivisi con diversi ruoli operativi.

4. Tieni traccia dei tuoi flussi creativi

Sui social media tutti i giorni condividiamo e intercettiamo contenuti molto utili che talvolta possono avere vita breve.
Grazie ad IFTTT e alle sue ricette possiamo creare delle azioni automatiche per salvare i migliori contenuti su Evernote, per non perdere traccia di nessuno spunto e condivisione.

Trovi tutte le ricette qui: https://ifttt.com/evernote

5. Pianifica il futuro

C'è un libro che vuoi leggere la prossima estate? Un post da scrivere la prossima settimana? Una lista di desideri o di cose da fare? Evernote ricorda tutto e tu puoi stare tranquillo che qualsiasi idea e progetto non sfugga un attimo dopo averlo pensato.

Ci sono tanti tool per organizzare tutto questo, ma l'aspetto fantastico di Evernote è la sua universalità.

Risparmia tempo e moltiplica le tue idee, inizia anche tu a scroprire tutti i vantaggi di questo strumento e fammi sapere nei commenti come lo userai!

|

Quiz

?
Question 1
Cosa puoi fare con Evernote?
Rispondi per conquistare punti "Interessante!"
Per rispondere alla domanda devi effettuare la login
come usare evernote
Lascia un commento
Ritratto di valijolie
SEO e web writer con la passione per Twitter e le nuove forme di narrazione in rete.
Seguiti da Valentina Lepore