Newsyblog

Acquisto Alfa Romeo 159 usata, pregi e difetti: quale scegliere?

04|lug|2016
 
Interessante !
3 ! 1 ?

L’Alfa Romeo 159 è un’auto stupenda (e se stai leggendo questo post sarai d’accordo con me). Ma se stai anche pensando di acquistarla vuol dire che in questi anni è stata il tuo chiodo fisso: scommetto che ogni volta che la incrociavi arrossivi. Ti sei innamorato di lei già nel 2005 e ora inizi a farci un pensierino? Tra te e la 159 è stato amore a prima vista? Ti capisco... Un colpo di fulmine: la 159 è così affascinante da lasciarti quasi inebetito ogni volta che la guardi… E poi, dopo esserti avvicinato, dopo averla toccata e guidata, ti mette subito a tuo agio con i suoi interni avvolgenti, con il suo bel musone che ti aspetta, con i suoi quadrilateri alti all’anteriore: una sciccheria, altro che Bmw! La musona è sofisticata, ma detesta le auto snob: lei vuole avere il feeling perfetto con te, da subito. E sai qual è la bella notizia? Oggi puoi acquistare un’Alfa Romeo 159 usata a prezzi più che ragionevoli: Sì, oggi puoi guidare il tuo sogno!



Ok, ora asciuga un po’ la bava alla bocca (causa sogno che si è fatto concretizzabile), che torniamo a essere più lucidi e razionali (tanto la prescelta è lei, è deciso - si tratta solo di capire quale modello, quale versione, quale motorizzazione, come va, ecc.).


Tanto per farti un’idea al volo, dai un’occhiata ad Autoscout: i prezzi della 159, considerando i modelli prodotti dal 2009, non sono niente male.


Ecco alcuni dati essenziali…

Lunghezza: 466 cm;

Larghezza: 183 cm;

Altezza: 142 cm;

Bagagliaio (min - max): 400 - 400 litri (o dm cubici);

Serbatoio: 70 litri;

Massa a pieno carico: circa 1500 - 1600 kg (in base a motorizzazione e allestimento - continua a leggere il post per approfondire una delle critiche più feroci mosse alla musona: il peso eccessivo per una berlina sportiva);

Crash test euro NCAP: 5 stelle su 5.


Ora concentriamoci sugli aspetti tecnici e approfondiamo pregi e difetti dell'Alfa Romeo 159 (dato che hai già deciso di acquistarla).



Pregi dell'Alfa Romeo 159...


  • Linea stupenda e fuori dal tempo: a distanza di 11 anni dal lancio sembra un modello uscito 2-3 anni fa al massimo.
  • Tenuta di strada eccellente: come se guidassi su delle rotaie, al top della categoria.
  • Motori diesel Jtdm prestanti e affidabili: ottime prestazioni e consumi accettabili.
  • Sterzo preciso: anche in questo caso siamo ai vertici della categoria.
  • Frenata potente: difficile chiedere di più.
  • Solidità del telaio e sicurezza complessiva: 5 stelle nei crash test euroncap (quindi il massimo). Sia come sicurezza attiva che come sicurezza passiva offre quanto di meglio offrivano le case automobilistiche dal 2005 al 2011.



Difetti dell'Alfa Romeo 159...


  • Montaggi non sempre impeccabili (es. molti clienti lamentano fruscii aerodinamici all’altezza degli specchietti retrovisori - questo problema è risolvibile: il fischio proviene dal taglio tra la parte verniciata dello specchio e quella nera, coprendo/riempiendo questo spazio il fruscio dovrebbe scomparire).
  • Peso un po' eccessivo per una vettura sportiva (ma non così esagerato come alcune volte capita di leggere). Con il MY2008 la situazione è migliorata poiché i tecnici Alfa hanno alleggerito il peso complessivo di circa 45 kg (quindi fai attenzione e assicurati di prendere un modello costruito dopo il 2008 - OCCHIO: costruito dopo il 2008 e non immatricolato dopo il 2008). Facendo un rapido confronto: la Bmw Serie 3, (versione E90/E91 prodotta dal 2005 al 2012), 2.0 cc 150 CV benzina, pesa 1395 kg (massa a pieno carico, fonte Quattroruote.it); con lo stesso motore ma in versione 170 CV la Bmw Serie 3 pesa 1445 kg. Vediamo la 159: la 1.9 Jts benzina da 160 CV (prodotta da 01/2008 a 02/2009) pesa 1510 kg (la stessa versione 1.9 Jts prodotta da 07/2005 a 01/2008, cioè prodotta quando ancora non era stato fatto il lavoro di alleggerimento, pesa 1555 kg). Anche nella versione più potente 2.2 cc da 185 CV (prodotta da 01/2008 a 10/2009) la 159 pesa più della Serie 3: 1520 kg (contro i 1445 kg della Serie 3 da 170 CV). Neanche con il motore a benzina più moderno l’Alfa riesce a fare meglio (pur essendo un motore più leggero - in termini di peso complessivo ballano sempre 60-70 kg che penalizzano la 159): l’ago della bilancia per la 159 1750 Tbi in versione Distinctive si ferma a 1505 kg. Ne consegue che anche in versione ‘alleggerita’ l’Alfa 159 resta penalizzata dal peso maggiore: consumi e prestazioni ne risentono di conseguenza. La 159 avrebbe dovuto essere una berlina premium sportiva, ma il peso considerevole e i motori benzina Jts non all’altezza non le hanno permesso di ottenere prestazioni ai vertici della categoria: resta un gradino sotto (malgrado gli errori, gli sforzi dell’Alfa per colmare il gap con le tedesche si vedono eccome). Per vedere la differenza di peso tra Bmw Serie 3 e Alfa Romeo 159 equipaggiate con motori diesel vai in coda al post, sopra i due spot 159 e 159 SW (Il cuore ha sempre ragione).
  • Motori benzina JTS non all'altezza: a prestazioni normali uniscono un consumo eccessivo (e quei circa 60-70 kg in più non aiutano). Il 1750 Tbi (Turbo benzina), più leggero e moderno, migliora notevolmente la situazione, ma è stato rilasciato solo nel 2009.





A parte pregi e difetti, se vuoi approfondire l’intera esperienza vissuta dai proprietari dell’Alfa Romeo 159 ti consiglio di visitare il forum 159ownersclub.it . Poi è ovvio che per capire cosa vuol dire avere un’Alfa Romeo, oltre che a guardarla e a toccarla, devi anche guidarla, devi vivere le emozioni che ti trasmette una volta a bordo.



Qualche consiglio per l'acquisto di un'automobile usata...


L'acquisto di un'auto usata può essere un ottimo affare come una brutta fregatura. Dipende... Di seguito alcuni consigli che potranno tornarti utili durante la scelta e l'acquisto della tua Alfa Romeo 159.


Chiedi di vedere il libretto di manutenzione programmata con i tagliandi fatti dall'officina autorizzata dalla casa. Sarai più sicuro circa i pezzi di ricambio originali utilizzati ed è anche un modo per certificare l'esatto chilometraggio e la manutenzione programmata dell'auto. Inoltre si presuppone che le officine ufficiali debbano rispettare certi standard e conoscano alla perfezione i modelli che seguono/riparano (soprattutto se i dipendenti sono aggiornati). Chiedi se è possibile visitare l'auto con il tuo meccanico di fiducia (in alternativa, se in zona non hai meccanico di fiducia, valuta servizi a pagamento come Acquisto sicuro di Autoscout, oppure contatta un'officina Alfa nelle vicinanze e chiedi se offrono un servizio del genere e quanto costa).


Chiedi al venditore se è disposto a indicare il chilometraggio in fattura (una titubanza non deporrebbe a suo favore). Chiedi di provare l'auto (o almeno siediti personalmente al posto guida e accendila) per sentire subito se c'è qualcosa che non ti convince. Chiedi di vedere la documentazione dell'auto oltre il libretto di manutenzione (es. libretto di circolazione, ultimo bollo auto pagato, fatture di interventi extra in officina, cambi olio, ecc.).


Le condizioni generali dell'auto e il modo in cui ti viene presentata possono dirti molto di ciò che compri e da chi lo compri: l'auto ti viene presentata pulita e in ordine in tutte le sue parti? I pneumatici sono da cambiare subito? Il vano motore è ok o presenta sporco e polvere? Gli interni sono sufficientemente puliti e in buone condizioni? Il volante e la selleria dimostrano il chilometraggio effettivo o c'è qualcosa che non torna? La carrozzeria in che stato si presenta? A parte eventuali graffi da parcheggio la vedi 'tirata' e non perfettamente allineata in qualche parte? In tal caso l'auto potrebbe aver subito un incidente serio ed è stata riparata per essere venduta. Il vano bagagli con ruota di scorta è ok? C'è la possibilità di una garanzia supplementare?


Osserva il comportamento del venditore e come risponde alle tue domande (a seconda che sia un privato o un concessionario, alcuni dei prossimi consigli sono più validi di altri).


Ti parla di come è stata trattata l'auto nel passato? Un'auto con maggiore percorrenza in extraurbano è da preferire rispetto a un auto che ha solcato più i percorsi cittadini, se l'auto è stata custodita in un box vuol dire che non è stata molto esposta agli eventi atmosferici, ecc.


Come te ne parla? Se il proprietario ha scelto sempre benzina e olio pregiati vuol dire che ha trattato l'auto con cura (e questo può essere comprovato da un libretto di manutenzione in ordine).


Ti mostra proprio tutto dell'auto? Se omette qualche particolare importante vuol dire che lì c'è qualcosa da nascondere (perché?). Se invece ti avvisa di qualche difetto vuol dire che è onesto nel dirti le cose come stanno.


Ti sembra sufficientemente informato su cosa sta vendendo? Se non sa bene cosa vende, magari non conosce eventuali piccoli difetti dell'auto per te utili da sapere.


Ti sembra una persona onesta o uno che ti vuole rifilare una mezza sola? Impara a decifrare toni di voce, movimenti del corpo e modo di fare quando è con te per farti vedere l'auto.


Il venditore è presente in Rete e sui social? La presenza online oggi è fondamentale per chi vuole promuovere e vendere qualcosa (questo ormai è risaputo) e a parte il punto di contatto effettivo (sito web o annunci su siti specializzati come Subito, Autosupermarket, Autoscout, Vetrinamotori, ecc.), le persone formano la propria opinione sui social più che sugli altri media. Questo i venditori lo sanno bene... Se non trovi chi vende l'auto sui social ti devi preoccupare perché tende a nascondere ciò che fa o è solo perché non ha la consapevolezza/capacità necessaria? Cosa dicono le persone nei commenti a ciò che pubblica sui social?


Fai attenzione a ogni minimo particolare, ma poi valuta il giusto peso da attribuirgli. Per il resto utilizza il buon senso, valuta l'esperienza di chi ti fidi e chiedi consigli ad altri utenti nei forum/social.





Motorizzazioni / Allestimenti da scegliere


Per le motorizzazioni a benzina c’è poca scelta: il 1750 Tbi da 200 CV e 320 Nm di coppia massima (da 0 a 100km/h in appena 7,7 secondi) è un ottimo motore, e anche l’unico davvero valido tra le motorizzazioni a benzina. Se fai meno di 20.000 km l’anno valuta seriamente la motorizzazione a benzina (il 1750 Turbo benzina è un motore bello e possibile). Ti sentirai come un bambino a bordo del suo giocattolo preferito, oppure come il ragazzo al primo appuntamento con la ragazza più bella della classe.


Diesel: 2.0 (170 CV) Jtdm, super motore sia per prestazioni che per consumi e affidabilità, da preferire al buon 1.9 (150 CV) Jtdm (che non è un ripiego, anzi, è il secondo miglior motore diesel, ma non può certo competere con il più moderno 2.0 Jtdm). In alternativa al 2.0 da 170 CV, anche il 2.0 da 136 CV Jtdm può essere una buona scelta per chi percorre molta strada e vuole risparmiare il più possibile sui costi del carburante e sui costi di gestione/mantenimento, senza rinunciare a buone prestazioni (però è bene sapere che la differenza di consumo carburante con il Jtdm da 170 Cv è più nell’uso urbano: 6,6 litri per 100 km (per il 136 CV) contro 7,1 litri per 100 km (per il 170 CV); mentre nell’uso misto ed extraurbano c’è una differenza di 0,3 / 0,2 litri per 100 km, sempre a favore del 136 CV).


Da evitare, se tieni al carattere sportivo della 159, l'unità 2.0 Jtdm da 120 CV (motorizzazione uscita dal listino a inizio 2009), in quanto penalizza le prestazioni rispetto allo stesso 4 cilindri Jtdm da 150 cavalli, senza una buona contropartita in termini di minori consumi. A tal proposito non è invece da scartare la configurazione 'Eco' del 1.9 Jtdm 120 CV (appunto: 1.9 Jtdm Eco), in quanto a consumi ridotti, stavolta in modo considerevole rispetto al 1.9 Jtdm (sia da 150 CV che da 120 CV), offre prestazioni sufficienti (addirittura migliori del 1.9 Jtd 120 CV non in versione 'Eco'). Inoltre, la versione Eco offre anche una maggiore riduzione delle emissioni di CO2 (138 g/km), aspetto da tenere sempre in considerazioni oggi (perché a parte normative e blocchi del traffico via via più stringenti, le nostre città sono sempre più avvelenate dall'inquinamento).


Infine, una possibile scelta è rappresentata dal potente 2.4 Jtdm (209 CV e ben 400 Nm di coppia massima), con prestazioni esuberanti, ma tra i diesel è il motore più vecchio e non è adatto a chi ha l'esigenza di risparmiare sui costi di carburante e di gestione (anche se i consumi restano tutto sommato accettabili per simili prestazioni: velocità max da 231 km / h e accelerazione da 0 a 100 km / h in 8,2 secondi).


Allestimenti: le 159 sono più diffuse in allestimento Progression e Distinctive (quest'ultimo offre in più rispetto alla Progression: caratterizzazioni interne in alluminio; cerchi da 17 pollici; selleria in Alfatex; comandi radio al volante; sensori pioggia, parcheggio e cruise control). Ancora più ricchi o sportivi (ma anche più difficili da trovare) gli allestimenti Exclusive, Sport e soprattutto il grintoso TI (Turismo Internazionale, a mio parere il migliore per l'Alfa 159). Per le immagini di questo post ho scelto infatti la 159 in allestimento Turismo Internazionale.


Riguardo i modelli prodotti prima del 2008 e le motorizzazioni benzina Jts, ti dico subito che io neanche li valuterei. Ma può anche essere che io sia troppo esigente, quindi, se trovi una 159 pre 2008 oppure con motore Jts in ottime condizioni (e a buon prezzo) valutala. Potendoselo permettere meglio puntare sulle 159 prodotte dopo il 2008.



Non mi resta che augurarti di fare un ottimo acquisto.

Buona fortuna e buona Alfa Romeo 159!


P.S. Se invece stai cercando una qualsiasi auto usata, leggi questa guida all'acquisto. Potrà esserti utile nelle varie fasi della compravendita, dalla ricerca dell'auto fino al passaggio di proprietà insieme al rivenditore o con il privato.


Aggiornamento: grazie a un commento di Alessio Spiga aggiungo una comparativa relativa al peso vettura 159 e Serie 3 equipaggiate con motori diesel.

Alfa Romeo 159 1.9 Jtdm 150 CV: 1555 kg
Bmw Serie 3 (E90/91) 318d 143 CV: 1505 kg

Alfa Romeo 159 2.0 Jtdm 170 CV: 1555 kg
Bmw Serie 3 (E90/91) 320d 177 CV: 1505 kg

Alfa Romeo 159 2.4 Jtdm 209 CV: 1660 kg
Bmw Serie 3 (E90/91) 325d 204 CV: 1600 kg

Con la motorizzazione diesel 1.9 Jtdm (150 e 170 CV) la differenza di peso tra le due vetture scende a 50 kg, mentre con la motorizzazione 2.4 Jtdm da 209 CV la 159 torna ad avere 60 kg in più rispetto alla Serie 3.


Spot Alfa Romeo 159 (2005) - Nuova razza Alfa



Spot Alfa Romeo 159 Sportwagon (2006) - Il cuore ha sempre ragione




Fonte immagine di copertina


Interessante !
3

 

Rispondi al Sondaggio

In quale allestimento preferisci l'Alfa Romeo 159?


  1. Progression
  2. Distinctive
  3. Exclusive
  4. Sport
  5. Turismo Internazionale

E tu che ne pensi?

Lascia un commento e partecipa alla conversazione su:

Approfondisci l'argomento