Newsyblog

Promuovere il tuo blog: passi da fare dopo aver scritto un post

02|mag|2016
 
Interessante !
0 ! 1 ?

Ogni volta che stai scrivendo un nuovo post sul tuo blog ti chiedi in quanti possano essere interessati a leggerlo. La promozione di un blog, ovvero tutto quello che si fa prima e dopo aver scritto il post, è una fase importante e fondamentale per raggiungere un minimo di visibilità e provare ad emergere sul web, suscitando interesse nei lettori, fermo restando la qualità dei contenuti scritti (altro fattore imprescindibile di una strategia vincente di blogging). Una volta conclusa la scrittura del post è necessario pensare a quelle tecniche di web marketing che incidano sulla sua distribuzione in Rete. Ci sono varie leve, che esulano dalla scrittura vera e propria dei contenuti, sulle quali ogni blogger può intervenire in maniera mirata e consapevole per cercare di ampliare la platea dei propri lettori raggiungendone il più possibile. Vediamo insieme cosa curare in maniera costante per incrementare le chance di successo nel medio-lungo periodo.


Strategia SEO

Per raggiungere un più ampio numero di lettori e avere maggior visibilità, serve farsi trovare da coloro che sono alla ricerca degli argomenti e dei temi che vengono trattati dal nostro post e più in generale dal nostro blog/sito. Questo significa che in una buona strategia di diffusione dei contenuti non può prescindere dalla SEO, ovvero dall’ottimizzazione dei contenuti per i motori di ricerca. Facile intuire che se un post riesce a scalare le SERP di Google e a piazzarsi tra i primi risultati di ricerca per una determinata keyword, questo avrà molte più probabilità di essere letto, dunque avere maggior traffico rispetto ad altri contenuti (magari anche di qualità migliore), che però sono nascosti lontano dalla prima pagina dei risultati di ricerca. Più facilmente ti farai trovare sui motori di ricerca, più probabilità avrai di essere letto e, quindi, di far arrivare ai lettori i vari contenuti del tuo blog. Intervenire sulla SEO significa scegliere le giuste keywords, ovvero le parole chiave che intercettano al meglio i bisogni degli utenti, magari fornendo delle risposte alle loro esigenze e venendo così premiati dai motori di ricerca.


Utilizzo dei social: networking e personal brandig

Così come è importante curare la SEO, per un blogger è altrettanto fondamentale lavorare sull’utilizzo consapevole dei social per la distribuzione dei contenuti investendo anche tempo e risorse per dedicarsi al proprio personal branding. Per far si che i nostri contenuti possano girare sui social in maniera significativa è importante utilizzare al meglio il social nel quale lo distribuiamo, scegliendo delle strategie specifiche per ognuno e utilizzando le funzionalità offerte da ogni singolo servizio in modo creativo. Sfruttare nel miglior modo possibile Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram e le altre piattaforme social, significa non solo distribuire in maniera mirata i propri contenuti sperando negli apprezzamenti e nelle condivisioni, ma vuol dire anche costruire delle solide strutture di networking intorno ai nostri contenuti, attraverso discussioni e dibattiti sugli stessi social che permettano di guadagnare fiducia, autorevolezza e stima da chi condivide l’interesse per quel determinato argomento. Lavorare in maniera costante su questi aspetti permette di avere una base solida di lettori, una platea affezionata da curare e far crescere. A proposito di quanto possa incidere la fiducia sui social e le conseguenze che questa ha sulla percezione degli altri, ti consiglio di leggere questo post di Riccardo Scandellari, uno dei massimi esperti italiani in tema di personal branding.


Proporre i tuoi guest post

Nella costruzione di una strategia vincente di blogging, altra leva da poter utilizzare per incrementare la visibilità e il traffico di visite sulle proprie pagine, è lo sfruttamento del networking anche al di fuori dei meccanismi social. Come? Ad esempio con la tecnica dei “guest post”, vale a dire cercando di sfruttare blog e siti - già seguiti da un pubblico in target - che trattano i nostri stessi temi, allo scopo di farci conoscere e apprezzare da coloro che sono interessanti ai nostri stessi temi, nella speranza che possano seguirci in maniera costante e diventare anche nostri lettori. Per dirla in altre parole, con i guest post è un po’ come chiedere temporaneamente in prestito il pubblico a un blog/sito di maggior visibilità rispetto alla nostra. Un esempio pratico in tal senso è quello che riguarda da vicino Newsyblog e il suo ideatore Andrea D’Urso che ha scritto un “guest post” (Come organizzare un contest online) sul noto blog Tagliaerbe di Davide Pozzi. E se vuoi capire meglio questa tecnica di web marketing, scopri come funziona il guest posting.


In conclusione è bene ricordare che per una strategia di promozione vincente del proprio blog, curare uno solo di questi aspetti non serve, ma bisogna lavorare, con cura, pazienza e costanza, su tutti i fattori.


P.S. Hai considerato di poter utilizzare anche Newsyblog per promuovere i tuoi contenuti? ;)


Interessante !
0

 

Rispondi al Sondaggio

Quali tecniche di promozione online preferisci usare?


  1. Networking / personal branding + seo
  2. Networking / personal branding + guest post
  3. Seo, networking / personal branding e guest post
  4. Preferisco puntare sulla pubblicità
  5. Non promuovo attivamente il mio blog

E tu che ne pensi?

Lascia un commento e partecipa alla conversazione su:

Approfondisci l'argomento